Viano profumi coltelli

Categorie prodotto
Brands

SAPONIEDINTORNI #1

Razorock Puros con Clubman Brandy Spice
Razorock, il brand Italo canadese, non poteva nella sua collezione non avere un sapone legato in qualche modo al mondo del tabacco. Puros, un nome importante, che nel mio caso, lo ammetto già, è stato un pò fuorviante… Ma vi spiego meglio il perché… Sapone che si presenta come tutti i suoi “fratelli” in una ciotola nera di plastica, con un etichetta raffigurante delle foglie di tabacco in essiccazione, con il nome Puros al centro, con al di sotto una breve descrizione che ne spiega l’idea dell’aroma: essenza pura di foglie secche di tabacco. Aprendo la confezione, si sente subito un profumo molto dolce, che a primo impatto, mi ricorda più il profumo di una caramella al latte e caramello, rispetto al profumo di tabacco che mi immaginavo (da fumatore, ho un mio aroma specifico, che mi ricorda il tabacco…) e questo subito mi ha un pò “rattristato”. Inizio prelevando il sapone con il mio fido Tasso, e con pochi giri di pennello, ho una quantità più che abbondante di sapone. Procedo con il montaggio in ciotola, dove senza dover abbondante troppo di acqua, ottengo una schiuma molto densa e con una compattezza veramente importante. Durante l’insaponatura, i profumi mi si definiscono meglio… Mi porta alla mente l’odore della campagna, una cascina in autunno con l’erba che sta seccando, delle note di malto, mixato con profumo di animale, un immagine che mi faccio nella testa, è quella di alcuni vitellini che stanno prendendo il latte da mangiare, una scena tipica della campagna d’altri tempi insomma. Sento molto presente “l’odore” animale tipico del tallow, di cui è composto appunto questo sapone, sarà per questo che alla prima snasata ci ho sentito il profumo di caramella tipo Alpenliebe 😉 Profumo intenso, che si protrae per tutta la sbarbata, composta dalle 3 solite passate (pelo, contropelo e obliquo). Finita la 3 passata, mi si presenta un profumo, che aspettavo da tempo… Il bruciato, con qualche nota di tabacco “vero”, molto flebile ma finalmente mi ha dato un senso al nome del sapone. Quest’ultima nota mi ha fatto scegliere l’uso del Clubman Brandy Spice, un after Shave molto speziato, che ricorda proprio l’omonimo liquore, ma con qualche nota di affumicato e alcune spezie, che donano un corpo all’ after molto importante. Persistente e delicato allo stesso tempo, proprio come il sapone, è un mix tra campagna e legno bruciato. Un set che potrei definire quasi da Cowboy, campagna e sigari… Forse questo abbinamento, mi ha fatto sentire e vivere un momento di Far West…

CONCLUSIONE

Chi è un amante del tabacco, o ha voglia di sentire il sapore e il profumo del tabacco da sigaro, non è questo il sapone adatto, ma chi vuole vivere un mix di profumi, che vanno dall erbaceo, passando per il malto e il latte, fino ad arrivare all’ affumicato, facendo fare un viaggio (almeno per me è stato così) nel lontano West, bhe… Questo è quello giusto!

VOTAZIONE : BUONO
Meccanica ottima, la presenza del tallow rende la schiuma bella grassa, e di conseguenza molto protettiva e scorrevole. Mi ha deluso sul nome, ne avrei scelto un altro, oppure, avrei abbondato con le note affumicate, oppure avrei usato essenze di tabacco più secce. Però mi ha regalato delle sbarbate, dove ho davvero viaggiato con la mente, in un periodo affascinante della storia… Ma questa è solo una mia visione, molto personale… 😉

Andrea🖋

Segui le recensioni di Civa il baffo sui suoi profili:

INSTAGRAM

FACEBOOK

 
 

Item added to cart.
0 items - 0,00