Viano profumi coltelli

Categorie prodotto
Brands

SAPONIEDINTORNI#14

Officina Artigiana Milano 🗜🔧🔨
Oggi non parliamo di un semplice sapone, neanche di un prodotto per farsi la barba, oggi parliamo di un insieme di elementi fusi insieme, che sono un amalgamato di benessere. Oggi parliamo di un sapone che ha ridefinito i canoni della saponificazione, rendendo un gesto quotidiano, un viaggio di sola andata verso una SPA, spingendosi ben oltre a quello che (per ora) era il top della rasatura italiana. Una premessa che, sinceramente avessi letto qualche tempo fa, avrei deriso e probabilmente snobbato. Ma oggi non, sono io a fare una premessa con i fiocchi perché siamo di fronte a una nuova eccellenza italiana. Officina Artigiana Milano (che da ora abbrevierò OAM) ha sfornato un sapone che unisce al suo interno esattamente 5 olii del benessere, che sono Argan, Ricino, Mandorle Dolci, Vinaccioli e Jojoba, e riuscendo a farli lavorare in sincro, per ottenere durante la sbarbata, il massimo da ognuno di essi. Andiamo ad analizzare e vedere come si è comportato in questi primi 10 giorni di barba quotidiana insieme ad OAM😉 Innanzitutto ci troviamo di fronte a una confezione elegante, raffinata e robusta, in vetro, con tappo a vite e dal contenuto di 150 ml. Il barattolo è veramente grosso, capiente e molto comodo per effettuare la presa di sapone direttamente in ciotola. Aprendo il barattolo, troviamo una sorta di fiore, a 5 petali, che indica la presenza, per l’appunto, di  questi 5 olii del benessere. Il sapone ha una consistenza semi morbida, ed ha un colore tendente al marrone. In questi 10 giorni ho alternato in pò di tutto, rasoi DE, shavette, pennelli vari, dal synth al cavallo, perché le aspettative su questo prodotto erano alte, quasi miracolose e quindi l’ho messo alla prova in tutte le condizioni da me fruibili. Mi ha stupito sempre. Senza mezzi termini. Prendo ad esempio la sbarbata più aggressiva che ho fatto, sempre su barba di 1 giorno: Shibumi armato Feather. Solo a scriverlo mi verrebbe da accendere un cero per la grazia che mi è stata fatta nel essere qua a raccontarlo😅🤣 Ho una katana in mano, barba cortissima e ovviamente molto dura. Pennello in tasso e via a insaponare. Vado in FL (che normalmente non prediligo ma quel giorno andava così) e dopo 5 minuti di insaponata, ho un denso strato di schiuma, morbida e quasi a stucco sulla faccia. È un sapone che non produce una schiuma vaporosa, mai, ma produce uno strato di protezione sempre, non grassa, ma molto lubrificante.

Miracoloso. L'aggettivo non sembra esagerato per descrivere il sapone da barba di Officina Artigiana Milano

Lo shibumi come un falcetto porta via tutto, ma incredibilmente, la pelle sottostante è perfettamente morbida, senza irritazione e soprattutto di una lucentezza che non mi aspettavo. I profumi che si percepiscono durante tutta la barba sono (come la confezione stessa) molto eleganti e raffinati, e chiedono (almeno nel mio caso) 3 sbarbate per far uscire il quadro completo. Nelle prime volte le note predominanti erano lo zafferano e il pepe nero, un connubio quasi culinario, ma che sulla pelle è veramente fine. Dopo 3 barbe ho finalmente trovato le note legnose che venivano indicate, in particolare ci ho sentito molto la betulla (ne ho 3 sotto casa😅) che con quel suo profumo quasi dolce, insieme a dei sentori quasi “affumicati” (credo che sia l’orzo tostato che viene messo nella piramide olfattiva) spezza e lega allo stesso tempo le note pungenti e delicate del pepe e zafferano. Un mix piacevole, che -sempre per me- forse è più indicato per i periodi freddi (diciamo da ottobre a marzo) rispetto ai mesi caldi o tiepidi. Tornando alla nostra sbarbata, procedo con il contropelo, dopo una seconda insaponatura generosa, e una piccola presa di acqua (il tasso come sempre beve come un cammello 🐪), ma anche qua, niente. Perfetto. Protettivo. Rassicurante. Mi ha veramente stupito. Ma in questo set, forse la parte più goduriosa e duratura, la fa sicuramente l‘after shave. Su una pelle morbida e decisamente __PT. 2 🔜 “rivitalizzata” dal sapone usato, il dopobarba va a fare un effetto frizzante, che sembra quasi l’ultimo idromassaggio nella nostra SPA/sbarbata. Una profumazione intensa, penetrante e per me molto sensuale. Un mix di legno (betulla) un sentore di tostato, che al mio naso da l’idea del seme di Popcorn appena sta iniziando ad aprirsi, che si fonde con delle note dolciastre di zafferano. Mi ha portato subito alla mente una cena formale, di un uomo elegante, vestito con camicia bianca e blazer blu, appoggiato su dei chinos bianchi, intento a chiacchiarare su una terrazza vista giardino. Elegante, raffinato e decisamente stupefacente la sensazione in viso. Infatti se già a fine barba avevo una pelle morbida e lucida, qua l’azione dell’alcol che evaporando lascia quella patina sottile, viene amplificata. Un post shave di rara bellezza. Persistenza? Be sulla mia pelle dura tranquillamente 8 ore, ovviamente scemando pian piano, ma sempre presente. Questa è la ciliegina sulla torta.

CONCLUSIONE
Gli olii del benessere, ci sono e si percepiscono veramente tutti, lasciano una pelle morbida, particolarmente elastica, e con una specie di film protettivo che la rende unta, ma non ingrassata, quasi come se ci fosse applicata della crema solare al mare. Ecco quella sensazione di benessere e protezione che non avevo mai provato sul mio volto. Questo mix di effetti è sicuramente dovuto alle proprietà degli olii al suo interno, infatti ognuno di questi olii contribuisce al risultato finale. L’olio di mandorle e quello di ricino, tra le altre, hanno proprietà emolienti, l’olio di Jojoba idrata e lenisce la pelle, l’olio di Argan (uno degli olii più preziosi in commercio) è ricco di vitamine e aiuta a mantenere la pelle elastica, mentre l’olio di vinaccioli, con le sue proprietà seboregolatrici, aiuta a mantenere un livello di grassezza della pelle nella norma, e inoltre serve anche a tonificare. Questi benefici non si possono vedere tutti insieme alla prima volta, ma assicuro che, usandolo quotidianamente, si hanno dei risultati tangibili e per forza riconducibili alle materie prime selezionate con cura. Un set che (a differenza di come se ne è parlato) io non ho trovato grasso, ma bensì unto, cioè non avevo la sensazione (come con alcuni tallowati) di avere una pelle ingrassata, ma bensì nutrita, lucida e decisamente unta appunto, con quello strato di film protettivo che di per sé, sarebbe bastato alla pelle senza l’ausilio del dopobarba. Gli olii, successivamente, si assorbono bene nella pelle e non lasciano uno strato spesso e grasso sull’epidermide (come invece capita con le compagini tallowate) lasciando così spazio alla creazione di un ,nuovo strato protettivo, più definitivo e tangibile, che viene dato dall’after shave. Un prodotto studiato nei minimi dettagli, passo dopo passo, per essere un continuo e duraturo viaggio in una rilassante SPA, durante tutto il giorno. I due micro nei (se si possono chiamare così) gli ho trovati nella profumazione, come detto prima -per me- non è un all season ma più stagionale, e il pack (grafica) che avrei reso ancora più minimalista, senza il logo, solo con le scritte, che personalmente avrebbe creato (forse) un immagine ancora più elegante ed esclusiva 😌

VOTAZIONE
GIUDIZIO COMPLESSIVO (tra i prodotti della stessa categoria) : ⭐⭐⭐⭐1/2
PACK : ⭐⭐⭐⭐
PROFUMAZIONE : ⭐⭐⭐⭐(Soggettiva)
SCHIUMA/POST SHAVE: ⭐⭐⭐⭐⭐
PROTEZIONE/SCORREV.: ⭐⭐⭐⭐⭐
RAPPORTO QT/QL PREZZO: ⭐⭐⭐⭐⭐

Andrea🖋

LEGGI LE RECENSIONI DI CIVA _ILBAFFO SUI SUOI PROFILI:

INSTAGRAM

FACEBOOK

Usato regolarmente, il sapone da barba Officina Artigiana produce dei risultati tangibili sulla pelle.
Item added to cart.
0 items - 0,00