Viano profumi coltelli

Categorie prodotto
Brands

3^ puntata di RazorTime

3° puntata di #razortime

Rockwell 2C (+R2/R4) – White Chrome Plated

Un rasoio regolabile, ma con il sistema a piastre. Ecco come si presenta al pubblico il Rockwell, che propone diverse soluzioni di taglio con (fondamentalmente) un unico rasoio, a cui cambiare a seonda del tipo di taglio desiderato la piastra. Nello specifico oggi analizzo il rasoio base di Rockwell, il 2C, al quale ho aggiunto successivamente un ulteriore piastra, per arrivare ad avere una gamma di tagli che va dall’ 1 al 4 (ma poi capiremo bene il perchè di questa scelta). Partendo dal pack, troviamo una confezione che rispetto ai competitor della medesima fascia prezzo, risulta esere molto più curata e ben rifinita. Infatti si presenta con una bella scatola di cartone, con sopra la foto del prodotto, e sul retro la spiegazione di come si comporta la piastra (R1 e R3 che sono quelle in dotazione) e che tipo di taglio avrà il rasoio montando una o l’altra. Il rasoio in se si trova in una confezione di plastica, interna al cartonato, che è sagomata, dando un tocco di eleganza in più al rasoio stesso. Il rasoio in sè, ha delle dimensioni abbastanza standard di 9.7 cm, di cui 8.5 di manico e 1.2 della testa. Il manico è una specie di bulldog, leggermente rivisitato, dal peso di 57 gr, con un buon grip. La testa (con qualsiasi piastra montata sopra) ha un lunghezza di 4 cm e una larghezza di 2.4 cm, ed è alta ben 1.2 cm. Detto ciò andremo ad avere un rasoio bello pesante (circa 94 gr in totale) che soddisferà e soprattutto aiuterà il tonsore ad avere una rasatura valida, senza dover necessariamente premere e stressare la pelle. All’interno della confezione sono presente anche 5 lamette brendizzate Rockwell, che (sulla mia pelle) si sono comportate molto bene, soprattutto utilizzando la piastra R1/R3.

Molto ben costruito, il Rockwell 2C è davvero un rasoio intuitivo da utilizzare.

Ma alla fine, come taglia questo rasoio? Ecco, semplicemente si ha un taglio che diventa più aggressivo e profondo, salendo di gradazione numerica, ergo (come descrive anche l’azienda nel cartoncino illustrativo) con la R1 si può effettuare una rasatura di parti molto delicate del nostro corpo, mentre con l’R3 ci si può fare la barba di 2/3 giorni, avendo una pelle delicata. Il settaggio è veramente molto semplice, ovvero, la parte rivolta verso il manico è quella che stiamo utilizzando (se vedo sotto dalla parte del manico la scritta R3, mi sto radendo con R3). Molto semplice ed intuitivo. In fase di test, ho deciso che mi serviva una seconda piastra, che secondo me, per barba quotidiana, è veramente l’ideale. Parlo della piastra R2/R4. L’ho presa perchè dopo un pò di utilizzi, mi sono accorto che con la piastra R1, era impossibile tagliare una barba, perchè risulta essere veramente troppo delicata (forse adatta alla depilazione femminile, che sta prendendo piede in america) e quindi mi trovavo ad adoperare solo la piastra R3, e il chè, non aveva molto senso visto che dovrebbe essere un rasoio regolabile. Con la piastra R2/R4 si ha secondo me, un rasoio perfetto. La R4 taglia barbe anche di 3/4 giorni sena problemi, mentre la R2 è perfetta in abbinata alla piastra in dotazione (settata su R3) per poter fare pelo, contropelo e obliquo su barba quotidiana.  Questo forse è un po’ il tallone d’Achille (o forse strategia di marketing) di questo rasoio. Una piastra R1 è praticamente inutile per l’uomo che si rade, perchè non porta via praticamente nulla. Fatico anche a dire che potrebbe essere usata sui capelli, perchè secondo me ci sarebbero ancora più problematiche. Forse, se al posto dell’accoppiata R1/R3 ci fosse stata un accoppiata R2/R3, questo rasoio sarebbe stato un rasoio definitivo per chi si rade quotidianamente, senza se e senza ma…

CONCLUSIONI

Rasoio fatto molto bene (nonostante sia prodotto in Cina) che risulta essere ben costruito, pesante il giusto e studiato davvero molto molto bene. Scarica bene la schiuma durante la rasatura,cosa che per me è importante, per evitare di creare possibili arrossamenti, ha un angolo di taglio davvero intuitivo, standard e molto facile da trovare. Il settaggio è elementare come avrete capito, l’unica cosa che dico è che -nel mio caso- bisogna trovare il range con cui uno si sbarba, per evitare di avere nell’armadietto 3 piastre (o più) per ogni settaggio, che per me risultano essere un pò troppe da gestire, con il rischio di lasciarle a prendere polvere inutilmente.  Così come esce dalla fabbrica secondo me ha il difetto del settaggio (come dicevo prima), forse sarebbe il caso di segnalare che la piastra R1 andrebbe usata esclusivamente per la depilazione, ma non per la rasatura ( loro segnalano che la R1 è per barba frequente o ritocchi…), perchè si rischia di avere un rasoio regolabile che si usa esclusivamente settato su R3. Pack molto ben fatto, accattivante e den studiato. Prezzo decisamente competitivo e, anzi, forse come rapporto qualità prezzo (essendo un regolabile) varrebbe la pena di prendere fin da subito il modello superiore.

VOTAZIONE:

PIASTRA R1/R3 : 6 1/2 (Come detto, la R1 è quasi inutile, rendendo di fatto il rasoio un comune DE, senza nessun guizzo di interesse

PIASTRA R2/R4 (Acquistabile a parte) : 8 +

Con questo settaggio, diventa un rasoio regolabile, che fa divertire chi lo adopera. Un ottimo primo passo per chi si vuole affacciare al mondo dei regolabili, avendo una buona fattura e un utilizzo veramente semplice ed intuitivo.

Andrea

LEGGI LE RECENSIONI DI CIVA _ILBAFFO SUI SUOI PROFILI:

INSTAGRAM

FACEBOOK

Arricchito con la piastra R2-R4, il 2C ha davvero un marcia in più.
Item added to cart.
0 items - 0,00