Viano profumi coltelli

Categorie prodotto
Brands

20° #StressTest – Capitan Fawcett The Chap – Debonair

Un altro piccolo traguardo raggiunto, il nostro 20esimo appuntamento insieme per un nuovo #stresstest sulle cere da baffi.  Quello odierno più che un test, sarà un racconto, un analisi di prodotto, in quanto fare un test di tenuta su una cera, stando chiusi in casa per la quarantena, non ha granché senso. Ma la voglia di provare ed usare prodotti nuovi, quella non si ferma mai!  Detto ciò, andiamo ad analizzare questo nuovissimo prodotto (l’ultimo nato in casa del Capitano) la cera The Chap Debonair.  Innanzitutto partiamo dalla grafica, diversa dal solito, perché si tinge di rosso, un rosso fuoco molto accattivante, con il logo del produttore stampato in nero. Girando la confezione (classico vasetto in alluminio da 15 gr.) troviamo stampato in nero il logo di The Chap, con dettagli in rosso, e lista ingredienti subito sotto al viso.  Ma alla fine cos’è The Chap? Perché fare una linea signature con una cera da baffi?  Vi dico tutto io, non preoccupatevi.  The Chap è un giornale inglese, che tratta argomenti maschili, e cerca di trasmettere attraverso le sue pagine (scritte in maniera quasi irriverente) il messaggio di “tornare” ad essere dei gentiluomini, un pò dandy, con maniere e modi d’altri tempi, ma proiettati nel XXI secolo. Ecco dei dandy, ma moderni. Tra i modi di essere del perfetto gentiluomo, secondo il The Chap, c’è il portare i baffi e fumare la pipa, ecco il motivo per cui il logo del giornale e il prodotto di Capitan Fawcett, trovano una ragione di esistere, o meglio coesistere.  Spiegato il perché di tutto questo, passiamo a parlare del prodotto in se: una cera a base naturale (cera flava) ma con alcuni elementi sintetici che servono a dare corpo e malleabilità alla cera stessa. Una profumazione molto particolare, che a me ha ricordato il legno bruciato di una vecchia pipa, misto a un sentore, tipo di carta dei libri nuovi, un mix intrigante e molto signorile (dalla ditta menzionano come profumazioni anche delle note di tabacco e pelle, che io personalmente non ho captato). 

Civa il Baffo è tra le personalità baffute scelte dal giornale The Chap che ha collaborato alla creazione di Debonair

La cera lavora in maniera ottima, si stende bene, e non lascia residui, facile da modellare tra le dita e molto (forse fin troppo) morbida durante il prelievo.  Sistemando il baffo come fatto in #unbaffoaldi giorno 6 (vedi post) ho avuto un riscontro, a livello di tenuta, ottimo per quanto riguarda la forma delle punte, mentre per i peli sopra alla bocca (zona più soggetta a bevande e calore dell aria dal naso) mi ha un pò deluso, dato che ha tenuto in posa perfetta per “sole” 5 ore, cosa che con altre cere del capitano, non succedeva affatto, considerato che sono chiuso in casa e non faccio grandi sforzi…Come si suol dire, trovare il pelo in un uovo. N. B. Nei giorni normali di “classica” quarantena, si è comportata bene, ma sono curioso di un vero test… Che arriverà 😉

CONCLUSIONE

Cera ottima come profumo e come idea per la creazione. Pack molto accattivante e decisamente in linea con il pensiero del The Chap, una cera baffi per un dandy moderno.  Composizione che (come tutte le cere della linea Signature) è un mix tra naturale e sintetico, ma alla fine, avendo un ottima resa sul campo, non gli si può contestare nulla. Come abbiamo visto in altri test, le Capitan Fawcett quando sono troppo naturali, tendono a perdere un pò di resistenza (almeno nel mio caso) in tempi più brevi rispetto alle sorelle. Profumo ottimo, molto particolare e decisamente (aggiungo anche finalmente) diverso rispetto a quelli che si trova in giro. Un mix ottimo in tutte le stagioni, ottimo per gli amanti del fumo lento e dei bei tempi passati. 

VOTAZIONE : 8 1/2 (in quarantena) 

Ottimo prodotto, bell’idea, bel design. Una votazione non alta per il discorso della tenuta nella parte centrale, e per una (a mio avviso) troppa morbidezza del prodotto in fase di prelievo, alla quale non sono (e non voglio) abituarmi con i loro prodotti. Da avere? Per me si, ottima per chi inizia (per quello appena detto della morbidezza) ma utilizzabile anche da chi cerca styling e tenuta in posizioni più estreme. Il Capitano ha fatto centro, ma torneremo a parlare di questo prodotto appena si potrà testate in maniera corretta! 

Andrea🖊

LEGGI LE RECENSIONI DI CIVA _ILBAFFO SUI SUOI PROFILI:

INSTAGRAM

FACEBOOK

Debonair ha un profumo di tabacco da pipa molto signorile
Item added to cart.
0 items - 0,00